Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna

Podcast e rss

Sedilo: Sant'Antonio Abate

VIDEO DEL GIORNO

Sant'Antonio Abate

  • podcast
  • iTunes

Le immagini descrivono il taglio e il trasporto di grandi alberi (sas tuvas), i preparativi, l'accensione e la benedizione del fuoco in onore di Sant'Antonio Abate a Sedilo (Sardegna centrale). Viene anche documentata la vendita all'asta delle offerte dei fedeli (dolci, agnelli, maialetti, bottiglie di vino e altri prodotti) che si protrae fino a tarda sera con grande partecipazione di pubblico.

La notte del 16 gennaio in vari centri dell'isola si accendono dei falò in onore di Sant'Antonio Abate. Un culto antico e radicato quello per il santo, esponente importante dell'ascetismo egiziano del III secolo d. C. Il santo, infatti, è visto dalla collettività cristiana come uno strenuo oppositore dei diavoli e delle fiamme dell'inferno. La leggenda racconta che egli avrebbe rubato una favilla incandescente al Regno degli Inferi per regalarla all'umanità dotandola, così, del fuoco. Il rito dedicato a Sant'Antonio, che naturalmente mescola devozione cristiana ed antiche tradizione pagane, è documentato dalla metà del XIX secolo, ma le sue origini sono sicuramente più remote. In questa notte magica si chiedono al Santo grazie e miracoli in un contesto quasi magico, dominato dall'imponente falò che consuma enormi cataste di legna.

La notte del 16 gennaio in vari centri dell'isola si accendono dei falò in onore di Sant'Antonio Abate. Un culto antico e radicato quello per il santo, esponente importante dell'ascetismo egiziano del III secolo d. C. Il santo, infatti, è visto dalla collettività cristiana come uno strenuo oppositore dei diavoli e delle fiamme dell'inferno. La leggenda racconta che egli avrebbe rubato una favilla incandescente al Regno degli Inferi per regalarla all'umanità dotandola, così, del fuoco. Il rito dedicato a Sant'Antonio, che naturalmente mescola devozione cristiana ed antiche tradizione pagane, è documentato dalla metà del XIX secolo, ma le sue origini sono sicuramente più remote. In questa notte magica si chiedono al Santo grazie e miracoli in un contesto quasi magico, dominato dall'imponente falò che consuma enormi cataste di legna.


Il volume, primo di una collana dedicata ai "Corpora delle Antichità della Sardegna" corona il progetto di catalogazione "Corpus delle antichità nuragiche e dei bronzetti" offrendo un'organica e aggiornata visione delle testimonianze della produzione materiale e artistica che la civiltà nuragica ha lasciato sul territorio sardo e delle problematiche ad essa connesse. L'opera si struttura in due parti di cui la prima è costituita da saggi scientifici a firma di studiosi delle Università e delle Soprintendenze sia isolane sia extra isolane. La seconda parte del volume è dedicata al "Catalogo": attraverso una selezione di schede scientifiche, la cui veste editoriale è stata curata ad hoc per la divulgazione, vengono illustrate le diverse classi di materiali precedute da un saggio curato dagli stessi archeologi che hanno redatto le schede di catalogo.

Come funziona il podcast
Grazie al servizio di podcasting di SardegnaDigitalLibrary è possibile scaricare dal portale risorse audio o video, chiamate podcast, tramite l'utilizzo di un programma gratuito.
Il podcasting consente all'utente che si è iscritto di avere a disposizione in modo automatico sul proprio computer le risorse audio e video, in modo che possano essere ascoltate o copiate in un lettore portatile.
La notifica della pubblicazione di nuove risorse e la conseguente possibilità che queste vengano rese disponibili per il download, avviene automaticamente tramite un feed RSS scambiato tra il nostro portale e il programma (client) utilizzato per il podcasting.
I podcast possono essere ascoltati in ogni momento. La copia del file, una volta scaricata automaticamente dal portale, rimane sul computer dell'utente abbonato. La connessione a internet è necessaria solo in fase di download, e non in fase di ascolto. Questo permette di fruire dei podcast anche off-line o in condizioni di mobilità.

Come iscriversi al servizio
Per usufruire del servizio di podacsting è necessario:
- abbonarsi alle diverse categorie di podcast che interessano;
- installare sul proprio computer un programma (iTunes, Juice) che consenta lo scambio di feed RSS con il portale SardegnaDigitalLibrary.

  • Cliccando sull'icona Isctiviti al podcast si accede ad una pagina attraverso cui abbonarsi al podcast.
    Sarà possibile scegliere a seconda del tipo di software installato sul proprio computer:

iTunes
  • Cliccare sull'icona Iscriviti al podcast utilizzando iTunes. Il sistema riconosce se sul pc è presente il programma, aprendolo in automatico sulla pagina di "iTunes store" dedicata ai podcast. La pagina consente di effettuare l'abbonamento alla categoria di podcast prescelta.

Juice (o altro client)
  • Cliccare col tasto destro del mouse sull'icona Iscriviti al podcast utilizzando un altro software. Selezionare "Copia collegamento". Aprire il software e incollare il collegamento nel campo url; questo consentirà di completare la procedura di abbonamento e scaricare i singoli file.


Come funziona l'Rss
L'Rss è un formato per la distribuzione, l'esportazione e la condivisione di contenuti sul web.
Il servizio Rss di SardegnaDigitalLibrary consente all'utente di essere sempre aggiornato sui contenuti del portale relativi alla "Pubblicazione del giorno" e alla "Immagine del giorno".
Il servizio è gratuito e non richiede registrazione.
Per accedere al servizio è necessaria una connessione a Internet e un lettore di feed Rss.
Il lettore, detto anche "aggregatore", può essere scaricato gratuitamente dal web e installato sul proprio computer (Feedreader, SharpReader) o essere integrato direttamente sul browser utilizzato per la navigazione in rete (Sage o Segnalibri Live per Firefox);

Come iscriversi ai feed Rss
  • Cliccare con il tasto destro del mouse sull'icona rss e selezionare "Copia collegamento" o "Copia indirizzo".

Sharpreader
Incollare l'indirizzo copiato nel campo "Address" e premere "Subscribe".

Feedreader
Cliccare sul pulsante "new feed" e incollare l'indirizzo copiato.

Sage
Cliccare sul pulsante "Ricerca feed esterni", selezionare il contenuto scelto e cliccare su "Aggiungi un feed".

Segnalibri Live
Cliccare prima sul pulsante "RSS" nel campo indirizzo del browser e successivamente sul pulsante "Abbonati adesso".