Vai al contenuto della pagina

home

Logo Regione Sardegna
S'Urtzu e s'Omadore

AUDIO DEL GIORNO

Il filo d'orbace, le maschere e i volti dei sardi : Il carnevale, n. 02

Il carnevale che sopravvive all’interno dell'isola si presenta con tratti assai arcaici. Non ha niente a che fare con i carnevali trasgressivi che comportano travestimenti e capovolgimenti di ruoli. É un carnevale tragico e luttuoso, basato sul concetto di morte e rinascita, teso alla richiesta della pioggia e alla commemorazione di Dioniso, dio della vegetazione e dell'estasi, che ogni anno muore e rinasce nel ciclo naturale dell’eterno ritorno.
Cantu in Re - Muttos

Anno: 2005/12/22
Durata: 9'34''

Boghe 'e notte e ballu torrau

Editore: ISRE
Anno: 1998
Durata: 4'51''

Il coraggio (Zizi) e la paura (Pazzola)

Editore: ISRE
Durata: 1h 24'10''

Ballu

Durata: 1'59''

Sa vezzesa

Editore: ISRE
Anno: 1998
Durata: 6'21''

Ballo logudorese

Editore: RAI Sardegna
Anno: 1980/03/02
Durata: 5'32''

Miserere

Editore: RAI Sardegna
Durata: 9'24''

Incontro rosa bella e delicata

Anno: 1967
Durata: 3'20''